Beckham causa Inter
(Photo by EVA MARIE UZCATEGUI/AFP via Getty Images)

Beckham causa Inter – L’Inter Miami ha debuttato con successo nella Major League Soccer (prima volta nella sua storia) dopo essersi qualificata ai playoff della competizione all’esordio. Purtroppo, la formazione che annovera tra le sue file Higuain e Matuidi è stata sconfitta ai rigori contro un’altra debuttante: il Nashville.

David Beckham – presidente e proprietario del club – è tuttavia impegnato a risolvere una grana non di poco conto: la battaglia legale con l’Inter sul nome della società. Questo lunedì, il club di Suning ha vinto il primo round in Tribunale sulla questione, una situazione che può portare nuovi problemi all’Inter Miami.

La battaglia legale è iniziata nel 2019 perché nel 2014 l’Inter ha depositato una domanda presso lo United States Patent Trademark Office (l’Ufficio brevetti degli Stati Uniti) per l’utilizzo del termine “Inter” legato al mondo del calcio.

Il 9 dicembre 2020, l’USPTO ha stabilito ancora una volta che il rischio di confusione tra l’Inter e l’Inter Miami deve essere eliminato perché il club statunitense non è riuscito a fornire alcun collegamento sufficiente tra la stessa MLS e qualsiasi uso della parola “Inter”, che avrebbe creato confusione nei consumatori.

Non si sa ancora se l’Inter Miami sarà costretta a cambiare nome e rinominare il club (il rischio c’è), un’operazione che costerebbe milioni di dollari. Adesso ci sarà un altro grado di giudizio, per avere una risposta definitiva sulla questione.