Sky Calciomercato L'originale

Sky Calciomercato L’originale. Il nuovo anno è iniziato e, come da tradizione, riparte il calciomercato invernale, occasione per le squadre per rinforzare le rose e colmare eventuli lacune in vista della seconda parte di stagione. Torna così anche una delle rubriche più amate dal pubblico di Sky,  “Calciomercato – L’Originale”, con Alessandro Bonan, Gianluca Di Marzio e Fayna (Valerio Spinella), al via dal 4 gennaio (fino al 1° febbraio) tutte le sere dal lunedì al venerdì, alle 23 su Sky Sport Serie A e Sky Sport 24 (in replica a mezzanotte su Sky Sport Uno). Un’occasione da non perdere per tutti gli appassionati che desiderano essere costantemente informati sulle ultime trattative della propria squadra del cuore in un periodo così cruciale. Non mancherà anche uno sguardo alla sessione estiva e ai numerosi e interessanti giocatori a parametro zero disponibili.

Il programma rappresenta ormai una vera sicurezza anche a livello di ascolti per la pay Tv, un punto di riferimento imperidbile per i suoi abbonati.

Anche in questa edizione, lo studio scenografico ricreerà l’atmosfera di un tipico paesaggio di montagna, con un “caminetto” per conversare degli argomenti più caldi e un “baule” che svelerà di puntata in puntata gli ospiti in collegamento con il programma. Non mancheranno i contributi live degli inviati della squadra mercato di Sky Sport, pronti a svelare tutti i retroscena delle trattative in corso.

Annunciata anche la nuova sigla, “Stelle di parole nel cielo” come sempre scritta e interpretata dal conduttore-cantautore: “Stelle di parole nel cielo che cantano in coro: non finisce qui! (…) Trascorreremo l’inverno sapendo che un giorno ci ritroveremo a ballare felici”. “Una canzone scritta in questo tempo sospeso che auspica il ritorno alla normalità – sottolinea Bonan – è una canzone di speranza, per cui ho scelto una ritmica brillante e coinvolgente che spero porti nelle case di chi ci segue un po’ di spensieratezza e felicità”.

“Calciomercato-L’originale” è un programma scritto e ideato da Alessandro Bonan, insieme a Davide Bucco, con la regia creativa di Roberto “Popi” Montoli.