Steven Zhang, presidente dell'Inter (foto ufficio stampa Inter)

Il presidente dell’Inter Steven Zhang smentisce in una nota le voci di una possibile cessione del club nerazzurro da parte di Suning.

“In merito ad alcune speculazioni pubblicate in data odierna, con particolare riferimento alle ipotesi di cessione di FC Internazionale Milano, il presidente Steven Zhang smentisce categoricamente quanto erroneamente riportato e precisa che si tratta di notizie prive di ogni fondamento”, spiega l’Inter in una nota.

Negli ultimi giorni si sono moltiplicate infatti le voci su un possibile addio di Suning al club nerazzurro. Voci che nascono da un «teaser» sull’Inter che circola tra gli investitori stranieri, come riportato da Il Sole 24 Ore nei giorni scorsi, con la proprietà che starebbe sondando il mercato per trovare nuovi capitali.

Tra le ipotesi resta aperta la possibilità di una cessione di una ulteriore quota di minoranza, insieme a LionRock (che detiene oggi il 31,05%) oppure in sostituzione del fondo con sede ad Hong Kong.

Inoltre, c’è da ricordare che l’Inter ha due bond da complessivi 375 milioni di euro in scadenza al 2022: già da qulche tempo la società si starebbe muovendo con gli advisor per rifinanziarlo. E il «teaser» avrebbe appunto l’obiettivo di un «private placement» tra qualche investitore specializzato in debito, anche se, conclude il Sole 24 Ore, sarebbe finito sul tavolo anche di investitori esteri specializzati in investimenti azionari, quindi possibili partner.