Juventus Napoli ricorso
Esultanza dei giocatori del Napoli (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il Collegio di Garanzia del CONI ha dato ragione al Napoli sulla mancata disputa del match con la Juventus, accogliendo la tesi secondo la quale i partenopei non hanno potuto recarsi a Torino.

La partita andrà quindi giocata, contrariamente a quanto stabilito in precedenza. Tolto anche il punto di penalizzazione al Napoli, che era stato sanzionato con un -1 in classifica.

Questa la nota ufficiale: «Il Collegio di Garanzia, all’esito dell’udienza a Sezioni Unite tenutasi oggi, ha accolto il ricorso presentato dalla società S.S.C. Napoli S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e, per l’effetto, ha annullato senza rinvio la decisione Corte Sportiva d’Appello presso la FIGC, adottata con C.U. n. 14 del 10 novembre 2020, confermativa della decisione del Giudice Sportivo Nazionale presso la Lega Nazionale Professionisti di Serie A, adottata con C.U. n. 65 del 14 ottobre 2020 (anche essa oggetto della presente impugnazione), con cui è stata irrogata, a carico della società ricorrente, la sanzione della perdita della gara Juventus-Napoli (che si sarebbe dovuta disputare in  data 4 ottobre 2020) e della penalizzazione di un punto in classifica».