Milan rinnovo Donnarumma
Image Sport / Insidefoto

Milan rinnovo Donnarumma – Il Milan capolista viene da due pareggi consecutivi. I rossoneri senza Ibra sono stati fermati prima dal Parma e poi dal Genoa. In entrambe le partite i giovani di Pioli hanno sentito la mancanza dello svedese, affidandosi ad altri due leader della squadra rossonera.

Con gli emiliani è salito in cattedra Theo Hernandez che con la sua doppietta ha permesso di evitare la sconfitta. Contro il Grifone è servito un super Donnarumma per ottenere un punto e mantenere la prima posizione con una lunghezza di vantaggio sull’Inter.

Gigio è stato autore di una strepitosa parata sulla girata di Scamacca e di lui Pioli ha detto: «Ormai è un leader». Opinione condivisa tanto dentro allo spogliatoio di Milanello quanto ai piani alti di Casa Milan, dove il dossier del rinnovo del portiere è un tema caldissimo, come sottolinea il Corriere della Sera.

Tra i vertici della società c’è ottimismo. Maldini & C. sono fiduciosi, supportati anche dalla volontà di Gigio che ha chiaramente detto di voler restare comunicandolo anche al suo agente Mino Raiola. Ecco perché non c’è più quell’ansia da firma che circondava la questione. Anche perché il portiere della Nazionale ha dimostrato di aver il cuore tinto di rossonero e non lascerebbe mai il club a parametro zero.

Milan rinnovo Donnarumma: ingaggio e clausola rescissoria

Per quanto riguarda il nodo ingaggio, il quotidiano riporta che si potrebbe trovare un’intesa intorno ai 7 milioni. Un aumento di un milione sull’attuale ingaggio.

Un possibile ostacolo tra le parti potrebbe essere la clausola rescissoria. Raiola spinge affinché venga inserita in caso di mancata qualificazione alla Champions League, ma Maldini fa muro e non è assolutamente d’accordo. Le trattative proseguono ma come detto c’è fiducia e ottimismo e la tanto attesa fumata bianca potrebbe arrivare presto.

SCOPRI LINK DI ENI GAS E LUCE: SKY E NETFLIX GRATIS PER DUE MESI