Mediapro sciopero Francia
(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Mediapro sciopero Francia– Il comitato aziendale di Mediapro in Francia ha annunciato lo sciopero a partire da domani, giovedì 17 dicembre. Un’iniziativa indetta dal sindacato dei lavoratori dell’azienda sino-spagnola dopo che il gruppo presieduto da Jaume Roures ha annunciato la risoluzione del contratto con il Professional Football League (LFP).

Come riporta Marca, il comitato aziendale del gruppo, che comprende le attività di produzione, non quelle di giornalismo, ha comunicato che la chiamata allo sciopero è stata resa effettiva a causa del rifiuto di Roures di chiarire il futuro dell’azienda.

In un comunicato, il comitato dei lavoratori ha dichiarato di aver chiesto “che Roures si presentasse il prima possibile per spiegare di persona i suoi progetti per il futuro dell’azienda e dei dipendenti”. E che “non avendo ricevuto disponibilità da parte di Roures, chiediamo allo staff di scioperare a partire da questo giovedì mattina”.

Per ora lo sciopero riguarda solo la filiera della produzione, ovvero un centinaio di persone, e non la redazione di Telefoot, canale creato da Mediapro per diffondere il calcio francese e la cui chiusura è prevista nelle prossime settimane.

Lo sciopero mette a rischio la diffusione delle prossime giornate della Ligue 1. Senza le telecamere, i registi e il resto dello staff della produzione, la trasmissione delle gare del prossimo fine settimana non sarebbe possibile.

Mediapro sciopero Francia – Accordo tra LFP e Mediapro per la risoluzione

La richiesta di sciopero arriva alla vigilia della convalida da parte del Tribunale di Nanterre, alla periferia di Parigi, dell’accordo tra Mediapro e la LFP per porre fine al contratto firmato nel 2018 per la diffusione del campionato francese. Un contratto secondo il quale il gruppo di Roures avrebbe dovuto pagare 780 milioni all’anno per l’80% dei diritti televisivi di Ligue 1 e Ligue 2 per quattro stagioni.

Secondo i termini dell’accordo, Mediapro pagherà 100 milioni di euro in due rate, oltre ai 153 milioni della prima rata già pagata, e permetterà alla LFP di trovare un altro partner per i prossimi anni. La lega calcio francese attende ora che venga ufficializzata la rottura del contratto con Mediapro per negoziare con altre emittenti.

SCOPRI LINK DI ENI GAS E LUCE: SKY E NETFLIX GRATIS PER DUE MESI