Dybala quanto vale a bilancio
(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Dybala quanto vale a bilancio – «Si è parlato tanto, si dicono tante cose che non sono vere. Si dicono tante cose, il mio procuratore è stato a Torino per tanto tempo ma non è stato chiamato. Si parla di cifre e cose del genere, ma non è vero».

E ancora: «Così si mette la gente contro di me, io faccio poche interviste, quando mi lasciano parlare lo faccio e cerco sempre di dire la verità. Il mio futuro? Io amo la Juventus, l’ho sempre detto, non parlo mai ma quando dicono cose che non sono vere mi fanno arrabbiare, dicono queste cose perchè vogliono mettermi contro i tifosi».

Così al termine della partita con il Genoa, Paulo Dybala ha risposto ai cronisti che gli chiedevano del contratto che lo lega alla Juventus. Un tema che sta tenendo banco in questi giorni, e sul quale è intervenuto anche il presidente del club bianconero, Andrea Agnelli.

«Dybala? A me risulta che abbia già ricevuto una proposta che lo pone tra i primi venti giocatori più pagati in Europa. Stiamo aspettando serenamente una sua risposta, la cosa più importante è che risponda sul campo. Tutti insieme vorremmo diventasse uno dei primi cinque giocatori in Europa, lui ancora non lo è lo sa», ha detto Agnelli a margine della consegna del premio come miglior presidente europeo all’interno della manifestazione Golden Boy organizzata da Tuttosport.

Se il futuro dell’attaccante argentino appare dunque incerto, sicuri sono i numeri che descrivono il rapporto tra Dybala e la Juventus. Quanto vale a bilancio il calciatore? A quanto dovrebbe cederlo – nel caso – il club per evitare una minusvalenza?

Dybala quanto vale a bilancio – Le cifre

Il costo storico di Dybala – arrivato in bianconero nell’estate del 2015 – è pari a 41,4 milioni di euro, secondo quanto risulta dal bilancio 2019/20 della Juventus. Dopo quattro stagioni, al 30 giugno 2019, il calciatore aveva un valore netto a bilancio pari a 16.655.250 euro.

Un anno dopo, al 30 giugno 2020, il valore netto di Dybala – considerando una quota di ammortamento pari a 5.551.750 euro – è sceso a 11.103.500 euro. A gennaio il valore del calciatore sarà sceso ulteriormente a poco più di 8,3 milioni di euro.

E’ questa dunque la cifra minima a cui la Juventus dovrebbe cedere il giocatore per evitare una minusvalenza, cifra che si ridurrebbe a 5.551.750 euro (poco più di 5,5 milioni) qualora la cessione avvenisse in estate, a un anno dalla scadenza del contratto che lega Dybala e il club: 30 giugno 2022.

Attualmente, il peso di Dybala sul bilancio della Juventus è pari a 18,33 milioni di euro. La cifra è data dallo stipendio lordo dell’attaccante di 12,775 milioni di euro (7,3 milioni netti), più la quota ammortamento di oltre 5,5 milioni di euro.

SCOPRI LINK DI ENI GAS E LUCE: SKY E NETFLIX GRATIS PER DUE MESI