Uva UEFA ritorno
Michele Uva (Foto Getty Images)

L’ex vicepresidente dell’UEFA Michele Uva, che si era dimesso a fine ottobre dal proprio mandato, tornerà a fare parte della massima dirigenza dell’associazione che governa il calcio europeo con un ruolo manageriale.

Secondo quanto Calcio e Finanza ha potuto verificare da fonti UEFA, il manager sarà nominato a gennaio a capo di una direzione dell’associazione europea del calcio.

Questa direzione si dovrebbe occupare di monitorare e governare tutti gli aspetti relativi alla responsabilità sociale del mondo del pallone. Un tema che il presidente dell’UEFA, lo sloveno Aleksander Ceferin, sente come sempre più impellente e necessario visto il ruolo sempre più ampio che il calcio riveste nella società e che, come è stato dimostrato dalla partita tra Psg e Istanbul Basaksehir, necessita di essere diretto in maniera specifica.

Bisogna ricordare che a fine ottobre Uva si era dimesso dalla vicepresidenza UEFA e da membro dell’Esecutivo UEFA in anticipo di quattro mesi sulla scadenza del proprio mandato quadriennale. Le sue dimissioni erano state dettate dalla volontà del manager di valutare le opportunità professionali che sarebbero emerse ma erano avvenute senza il benché minimo screzio con Ceferin e restando in ottimi rapporti coi vertici Uefa.

Non sorprende in questo quadro che Uva abbia quindi voluto accettare questa nuova sfida all’interno dell’UEFA lasciando, dopo Stefano Domenicali, lo sport italiano che in questo momento vive un momento di profonda confusione istituzionale.

PrecedenteSerie A, le iniziative nel weekend per ricordare Paolo Rossi
SuccessivoNapoli ai sedicesimi di Europa League: ecco quanto valgono