Paratici caso Suarez
Paola de Micheli (Photo by Roberto Serra/Iguana Press/Getty Images)

Attraverso una nota pubblicata questo pomeriggio, la Juventus ha confermato «che in data odierna è stata notificata a Fabio Paratici un’Informazione di garanzia e sul diritto di difesa. Il reato ipotizzato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia è esclusivamente l’articolo 371 bis c.p».

Secondo indiscrezioni rivelate da Il Corriere della Sera, i reati contestati sono «rivelazione del segreto d’ufficio finalizzata all’indebito profitto patrimoniale e plurime falsità ideologiche in atti pubblici».

Tra gli indagati – sempre secondo il Corriere – ci sarebbero lo storico legale bianconero Luigi Chiappero e la collega Maria Turco dello studio Chiusano di Torino. Paratici avrebbe chiesto aiuto alla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, che è stata interrogata e ha ammesso di aver procurato al manager suo amico d’infanzia il contatto di Bruno Frattasi, capo di Gabinetto del ministero dell’Interno.

A quel punto, l’avvocato Chiappero ha parlato con il viceprefetto Antonella Di Nacci. Chiappero e Paratici, interrogati rispettivamente a settembre e a novembre, avrebbero reso false dichiarazioni al Pm.

1 COMMENTO