Messi prende casa a Milano
Leo Messi (Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Joan Laporta, ex presidente del Barcellona, vuole ricandidarsi alla poltrona di numero uno del club blaugrana per le lezioni delle prossima primavera.E nella presentazione alla stampa della sua candidatura ha rivelato alcuni particolari inediti di quanto occorso durante il suo periodo alla presidenza (2003-2010)

“Messi? Nessuno può dubitare che ami il Barca: ci rispettiamo e ci amiamo, ma non ho parlato con lui. Quando saranno passate le elezioni spero di essere alla presidenza, poi parlerò con lui. Nel 2006 rifiutammo un’offerta da 250 milioni di euro di Moratti per portare Messi all’Inter”.

Nel corso di una conferenza stampa Laporta ha poi spiegato:. “Abbiamo un piano-choc per recuperare la drammatica situazione economica del club – ha annunciato Laporta -. Voglio innanzi tutto riunire tutto il barcelonismo. Non possiamo aggiustare il mondo, ma possiamo renderlo un po’ migliore. E vogliamo farlo con il lavoro, la passione e l’amore. Il nostro piano è riportare la felicità alle persone.

Non è una semplice promessa elettorale. È un impegno etico, civico, morale, sociale e solidale”. “Messi – ha aggiunto Laporta, nel discorso di presentazione -. Nessuno può dubitare che ami il Barca: ci rispettiamo e ci amiamo, ma non ho parlato con lui. Quando saranno passate le elezioni passeranno spero di essere alla presidenza, poi parlerò con lui”.