Maradona Puma

Sponsor Maradona – Un matrimonio non indissolubile come quello con la camiseta numero 10 della nazionale argentina, ma quasi. Diego Armando Maradona durante la sua carriera è stato quasi sempre un atleta Puma e soprattutto con gli scarpini modello King della società tedesca ha disegnato il suo calcio, compresi i gol che condussero la Seleccion a vincere la Coppa del Mondo 1986 o quelli che portarono il Napoli a vincere gli scudetti del 1987 e del 1990.

El Pibe de Oro infatti firmò il primo contratto con l’azienda di Herzogenaurach nel 1982, quando, considerato la stella nascente del calcio mondiale, si apprestava a lasciare il suo amatissimo Boca Juniors per trasferirsi al Barcellona. E soprattutto prima del Mondiale di Spagna 1982 in cui l’Argentina, campione del mondo in carica (ma nel 1978 Maradona non era in squadra), si presentava come una delle squadre favorite e lui come la sua stella più splendente.

Si dovettero attendere quattro anni perché Maradona trascinasse la sua nazionale alla vittoria ma in quel quadriennio, secondo quanto riporta un articolo del Corriere della Sera del tempo, l’azienda tedesca garantì a Maradona un contratto di sponsorizzazione dell’equivalente un miliardo di lire all’anno all’asso argentino che nel quadriennio 1982-1986 intascò circa 4 miliardi di lire.

Si trattava beninteso di una sponsorizzazione personale perché il Boca Juniors, nella stagione 1981-82 vestiva Adidas, la nazionale argentina Le coq sportif e il Barcellona aveva come sponsor tecnico la catalana Meyba.

Quanti palloni d’oro ha vinto Maradona?
Diego Armano Maradona in azione con la maglia del Napoli (Photo by Bongarts/Getty Images)

Come si diceva, da quel 1982 Maradona fu sempre un atleta Puma, benché paradossalmente le squadre in cui ha militato non abbiano mai avuto come sponsor l’azienda tedesca. La nazionale albiceleste passò da Le coq sportif a Reebok sino a Adidas nei mondiali statunitensi del 1994. Mentre per quanto riguarda le squadre di club va segnalato che una volta arrivato a Napoli, il primo sponsor tecnico che vestì in maglia azzurra fu Linea Time, che poi venne sostituito da Nr negli anni dei successi più gloriosi della squadra.

Mentre quando passò al Siviglia nel 1992, lo sponsor tecnico della squadra andalusa era la società inglese Bukta. Tornato in patria nel 1993, giocò al Newell’s Old Boys quando il club di Rosario aveva come sponsor tecnico la brasiliana Topper e nel Boca nel 1995 vestì il brand argentino Olan e poi Nike. Fu in quel periodo che Maradona tradì per qualche tempo gli scarpini Puma King prima con modelli artigianali ai tempi del Newell’s e poi con scarpe Mizuno una volta tornato alla Bombonera.

Soprattutto fu proprio uno screzio di natura commerciale che contribuì, insieme ad altre motivazioni legate all’età, alla decisione di non prolungare più con il Boca (di lì a poco decise di lasciare il calcio professionistico).

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport del tempo, infatti, Dietro al “no” di Maradona al rinnovo con il club di cui era tifoso da bambino non c’era solo il fatto che l’argentino non volesse più allenarsi tutti i giorni. Ma esistevano anche anche motivi di carattere commerciale.

Secondo i rumor infatti tra le ragioni che spingevano Maradona a non firmare c’era il fatto che il Boca da qualche mese vestisse Nike, ditta concorrente della Puma che era sponsor di Dieguito dall’inizio della sua carriera. Maradona sosteneva che i dirigenti del Boca Juniors avrebbero voluto obbligarlo a vestire Nike anche nelle conferenze stampa e nel tempo libero, mentre il calciatore voleva poter usare il marchio Puma.

Maradona Puma
Photo by Alex Livesey/Getty Images

Ma i dirigenti del Boca non vollero cedere perché il contratto con la multinazionale dell’abbigliamento sportivo (che pagava al Boca circa 32 miliardi di lire per un accordo quinquennale) era molto rigido. Maradona comunque fece notare di non voler vestire Nike non solo per motivi commerciali ma anche perché a lui la nuova maglia del Boca non piaceva.

Negli anni a seguire, in quelli del post calcio giocato, Maradona nel suo tempo libero ha sempre vestito Puma, che secondo alcune indiscrezioni gli ha garantito un contratto di natura vitalizia.

ARRIVA LO SCONTO SU SKY WIFI E SKY TV, CLICCA QUI PER TUTTE LE INFORMAZIONI