Chi è Dan Friedkin
Dan Friedkin (foto Facebook Friedkin Group)

La rivista statunitense Forbes ha pubblicato la classifica delle maggiori società non quotate con sede negli USA, sulla base del loro fatturato. Il primo posto è occupato da Koch Industries, azienda principalmente attiva nella produzione di energia e nella raffinazione del petrolio, in testa per la prima volta.

Con ricavi per 115 miliardi di dollari, Koch Industries ha scavalcato Cargill – multinazionale attiva nel settore alimentare – i cui ricavi sono stati pari a 114,6 miliardi di dollari. Il podio è chiuso da Deloitte (47,6 miliardi di dollari), revisore contabile – tra le altre società – della Juventus.

Nella top 10 anche altre società che si occupano di consulenza e revisione, tra cui PricewaterhouseCoopers ed Ernst & Young, rispettivamente con 43 e 37,2 miliardi di dollari di fatturato. Queste tre, insieme a KPMG, formano le cosiddette “Big Four”.

La classifica è interessante anche sul fronte calcistico, dato che nella top 50 compare la Gulf States Toyota, società controllata dal Friedkin Group, la holding proprietaria della Roma. L’azienda dei Friedkin – distributore in franchising statunitense di veicoli e componenti Toyota – occupa il 43° posto.

Stando alla classifica realizzata da Forbes, la società con sede a Houston, in Texas, ha fatto registrare un fatturato pari a 9,3 miliardi di dollari. L’azienda conta 2 mila dipendenti ed è stata fondata nel 1969.

In classifica, presente al 113° posto, anche New Balance. L’azienda produttrice di abbigliamento e calzature sportive (fino al 2019/20 partner tecnico del Liverpool e fornitore per altri club quali Porto, Nantes e Athletic Bilbao) vanta ricavi per 4 miliardi di dollari.