IFAB commozione cerebrale
(Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

I gruppi di consulenza tecnica e calcistica dell’IFAB hanno concordato di approfondire due tematiche importanti in relazione alle regole del gioco del calcio:

  • una sostituzione aggiuntiva permanente in caso di commozione cerebrale per un calciatore;
  • chiarimenti sulla regola che disciplina il fallo di mano

In particolare, in relazione alla regola sul fallo di mano, dato che l’interpretazione dei casi non è sempre stata coerente, il gruppo di consulenza ritiene necessari ulteriori chiarimenti. È stato ribadito che il giudizio finale spetta all’arbitro, che non ogni tocco di mano/braccio sia sanzionabile e che si debba tenere conto della posizione dell’arto anche in relazione al movimento del giocatore nella fase di gioco.

Per quanto riguarda il protocollo sulla sostituzione aggiuntiva permanente, le potenziali prove e le tempistiche, i gruppi supportano un rapido inizio della fase di sperimentazione e ha proposto che l’IFAB consideri l’approvazione di questa misura alla riunione annuale del 16 dicembre, quando stabilirà anche l’ordine del giorno per la sua assemblea generale annuale del 6 marzo 2021.

Per quanto riguarda la norma che regola il fuorigioco, i gruppi hanno discusso le potenziali opzioni da esplorare per rendere il gioco più attraente e dinamico. E’ chiaro che, se qualsiasi proposta concreta fosse presa in considerazione, dovrebbe essere applicabile a tutti i livelli del gioco e facile da applicare per gli ufficiali di gara. È stato concordato che sono necessari test approfonditi prima di poter proporre una modifica del regolamento.