Monaco PSG streaming
(Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Dal possibile ritorno allo scontro legale. Quello tra il Barcellona e la sua ex stella Neymar da Silva Santos Júnior, o più semplicemente Neymar, è un vero e proprio Odi et Amo.

Per diverse sessioni di mercato si sono susseguite le voci di mercato su un possibile ritorno in maglia blaugrana dell’asso brasiliano, dopo che nell’agosto del 2017 O’Ney è passato al Paris Saint Germain per la cifra record di 222 milioni di euro.

Da quel momento sono però iniziate anche le battaglie legali tra il club catalano e il suo ex giocatore. L’ultima disputa è stata svelata dal quotidiano spagnolo El Mundo, secondo il quale il club catalano avrebbe avviato un’azione legale contro il fuoriclasse brasiliano pretendendo la restituzione di 10,2 milioni di euro.

Alla fine di settembre, l’Agenzia delle Entrate spagnola ha pubblicato la lista degli inadempienti del Tesoro, che comprende debiti e sanzioni in attesa di pagamento al 31 dicembre 2019 per oltre 1 milione di euro. Stando a questa lista, Neymar deve ancora versare 34,6 milioni di euro al fisco spagnolo.

L’importo che il giocatore classe ’92 dovrebbe ad Hacienda è stato ricavato studiando le dichiarazioni dei redditi di Neymar nei quattro anni a Barcellona e il suo trasferimento al Paris Saint-Germain.

Dalle indagini da parte dell’agenzia delle entrate spagnola sui debiti del brasiliano – spiega El Mundo – è emerso che per l’anno 2015, il Barça avrebbe pagato all’attuale attaccante del Psg uno stipendio lordo più alto rispetto al contratto stipulato tra le due parti. E ora i dirigenti blaugrana chiedono a Neymar il rimborso della cifra versata. L’ennesimo capitolo di una guerra che più volte ha impedito che il ritorno di Neymar a Barcellona divenisse realtà.

1 COMMENTO