Premier League calciatore stupro
(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Boston Counsulting Group consulente Premier League – Il Boston Consulting Group sta assistendo la Premier League con i piani di riforma. Secondo l’agenzia di stampa PA, il gruppo con con sede negli Stati Uniti era stato nominato consulente del processo di revisione prima dell’emergere delle controverse proposte del Project Big Picture (PBP), le cui idee sono state sviluppate separatamente dalla revisione della massima lega inglese, e sono venute alla luce solamente nel mese scorso, per poi essere fermamente respinte dai club.

I piani  del progetto sono stati descritti come una “presa di potere” perché hanno cercato di concentrare una maggiore influenza sulle questioni di governance nelle mani delle Big Six, con Liverpool e Manchester United che sono stati i due club maggiormente coinvolti.

La lega ha dichiarato, respingendo il PBP, che i club erano impegnati nella revisione strategica della lega, che si concentrerà sulle “strutture future e sul finanziamento del calcio inglese”. Un gruppo di lavoro composto da alcuni rappresentanti dei club sta elaborando le prime ipotesi da presentare alle società nella riunione degli azionisti in programma il ​​mese prossimo.

Queste ipotesi iniziali riguarderanno diverse aree: in primis la struttura della competizione, in particolare valutando la proposta del Project Big Picture sulla riduzione del numero di squadre partecipanti alla Premier League da 20 a 18; in secondo luogo la questione del calendario con l’eliminazione dal programma stagionale della Carabao Cup; infine si discuterà del tema legato ai diritti televisivi.