Il Brescia licenzia Balotelli
Mario Balotelli, attaccante del Brescia (Foto: Image Sport / Insidefoto)

Dopo quanto accaduto ieri nel corso del Grande Fratello Vip, il Codacons chiede la chiusura anticipata della trasmissione, e presenta un esposto all’Agcom affinché sia elevata una sanzione nei confronti di Mediaset.

Al centro della vicenda le battute sessiste e volgari ai danni della concorrente Dayane Mello da parte del calciatore Mario Balotelli.

“Stavolta è stato superato ogni limite e non bastano certo le scuse del giocatore per cancellare quanto avvenuto – spiega il presidente Carlo Rienzi – Trasmissioni come il Gf Vip non sono solo estremamente diseducative, ma anche potenzialmente pericolose perché lanciano messaggi sbagliati ai giovani e li inducono a comportamenti sbagliati. Non c’è da meravigliarsi se in Italia crescono gli episodi di bullismo e violenza, specie contro le donne, considerato che la tv generalista diffonde sempre più spesso messaggi violenti, sessisti e volgari”.

Pertanto il Codacons chiede ai vertici Mediaset di disporre la chiusura immediata del programma, e presenterà lunedì un esposto contro il Gf Vip chiedendo di aprire una istruttoria ed elevare una salata sanzione contro l’azienda.

Una battuta scurrile di Balotelli rivolta a Dayane Mello ha infatti scatenato le polemiche: «Mi vuole dentro ma poi dice aia aia fa male», le parole di Balotelli. Il giocatore poi si è scusato: «Dayane, se ti ho offeso ti chiedo scusa. Lo sai che ti voglio un bene dell’anima».