Ranking FIFA ottobre 2020
(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Ranking FIFA ottobre 2020 – Le partite di qualificazione per i Mondiali di Qatar 2022, gli spareggi per EURO 2021 e gli impegni per le sfide della UEFA Nations League sono tra le 120 partite internazionali giocate nell’ultimo mese e che hanno avuto un impatto significativo nel ranking FIFA del mese di ottobre.

Il podio è comunque rimasto invariato, ma si riduce la distanza tra il Belgio, leader, e i suoi due immediati inseguitori, Francia e Brasile, a seguito della prima sconfitta da novembre 2018 per i Diavoli Rossi, contro l’Inghilterra (4°) nella UEFA Nations League.

Resta quinto il Portogallo, mentre la Spagna guadagna un posto e sale in sesta posizione scalzando l’Uruguay, ora settimo davanti all’Argentina (ottava) che supera la Croazia nona. Decimo posto per la Colombia, seguita da Messico e Italia, che mantiene la 12esima posizione con 1612 punti.

Ranking FIFA ottobre 2020 – Gli spostamenti maggiori

Tra gli spostamenti più significativi ci sono l’Algeria (30°, +5), il Paraguay (35°, +5), il Marocco (39°, +4), la Scozia (45°, +4) e l’Ungheria (47°, +5), mentre l’Ungheria entra nella top 50 a scapito della Bosnia-Erzegovina (51°, -1).

La progressione maggiore resta però quella di Malta (180°, +6), che sale sei gradini grazie alle vittorie contro Gibilterra (195°, invariata) e Lettonia (142°, -5) e il pareggio contro Andorra (145°, -8). Da sottolineare anche i progressi di Ecuador (60°, +4), Panama (77°, +4) e Israele (88°, +5).