Adidas cessione Reebok

Adidas è alla ricerca di un acquirente per Reebok. Quindici anni dopo aver rilevato la società americana, il brand tedesco – stando al quotidiano Manager Magazin – starebbe portando avanti trattative per una sua cessione.

L’obiettivo è completare l’operazione nel marzo 2021. L’importo dell’operazione non è stato reso noto, ma il quotidiano indica che Adidas avrebbe ridotto il valore di carico di Reebok a quasi la metà dal 2018, portandolo a 852 milioni di euro nell’ultimo anno.

Tra i potenziali acquirenti della società ci sarebbero VF Corporation e il gruppo cinese Anta Sports. Steve Rendle, CEO di VF, ha riconosciuto lo scorso giugno che stava analizzando possibili operazioni in settori come l’athleisure, l’outdoor o l’activewear. Anta, da parte sua, è in piena fase di espansione dopo aver preso il controllo di Amer Sports nel 2019.

Adidas ha preso il controllo di Reebok nel 2006. Il gruppo tedesco ha preso il controllo di quella che all’epoca era la terza società del settore. «Siamo forti in Europa e in Asia, loro negli Stati Uniti. Siamo molto presenti negli sport con un impianto più europeo, come il calcio o le corse; Reebok è forte in sport come il baseball, il basket o il football americano», disse all’epoca Herbert Hainer, allora presidente di Adidas.

Reebok è tornata a crescere lo scorso anno e ha chiuso il 2019 con un fatturato di 1.748 milioni di euro, in crescita del 3,6% rispetto all’anno precedente. La dimensione di Reebok è ben lontana da quella di Adidas, che nel 2019 ha fatto registrare ricavi per 21.505 milioni di euro.