Baresi candidato sindaco Milano
(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

E’ partito il toto nomi per il candidato a sindaco di Milano per conto del centrodestra. Tra quelli in lizza ci sono Paolo Veronesi, il presidente della fondazione creata dal padre Umberto, l’imprenditore farmaceutico Sergio Dompé, e addirittura l’ex capitano del Milan, Franco Baresi.

Lo riporta il Corriere della Sera, aggiungendo anche il supermanager Flavio Cattaneo e il rettore del Politecnico Ferruccio Resta. Tra i citati anche il già sindaco Gabriele Albertini. Alcuni dei possibili candidati sono già stati sondati, altri non ancora, mentre Cattaneo ha smentito: «Non c’è nulla di vero. Non c’è stato nessun contatto e non c’è nessuna disponibilità, sono già impegnato in altro», ha detto all’Adnkronos.

Il centrodestra ieri si è riunito al massimo livello negli uffici di Matteo Salvini. C’erano non soltanto il leader leghista, Giorgia Meloni e Giorgio Tajani con Licia Ronzulli ma anche Silvio Berlusconi, sia pure in collegamento via Zoom dalla villa della figlia Marina a Châteauneuf-de-Grasse, vicino a Nizza.

Al termine, la nota. Per dire che «più di venti nomi» sono stati analizzati come possibili candidati per le cruciali amministrative della primavera prossima: «L’obiettivo è chiudere al più presto le intese per esprimere candidati unitari e vincenti nei 1.300 Comuni che andranno alle urne. Nei prossimi giorni ci rivedremo per proseguire il lavoro».

Nessun nome ufficiale, ma soltanto un’indicazione venuta da Matteo Salvini: «Sono quasi tutti esponenti della società civile ed è un motivo di orgoglio che ci sia tanta bella gente che si mette a disposizione. Sono tutti di area centrodestra, ma quasi tutti i nomi intercettati non penso abbiano tessera di partito in tasca».

Soddisfatta anche Giorgia Meloni: «Giornata di lavoro proficua nel centrodestra, stiamo vagliando diversi nomi per i candidati sindaco per le grandi città. Molte le proposte interessanti sul tavolo, ci vedremo di nuovo già in settimana, lavoriamo spediti per proposte definitive che arrivino nel minor tempo possibile».

1 COMMENTO