Vincenzo Spadafora, ministro dello sport (Foto Samantha Zucchi Insidefoto)

“La notorietà e la bravura di certi calciatori non li autorizza ad essere arroganti, irrispettosi verso le istituzioni e a mentire: anzi, più si è noti più si dovrebbe avvertire la responsabilità di pensare prima di parlare e di dare il buon esempio”. Al telefono con l’ANSA, il ministro dello sport Vincenzo Spadafora è durissimo con Cristiano Ronaldo.

“Non ho intenzione di proseguire all’infinito su questo tema – aggiunge Spadafora -: confermo quanto detto ieri relativamente all’abbandono dell’hotel di alcuni giocatori della Juventus, basandomi tra l’altro sulle comunicazioni della società alla Asl di Torino. Non interverrò più sul tema e rinnovo gli auguri di pronta guarigione a tutti i positivi”.