LFP contratto Mediapro
Telecamera di Mediapro (Photo by FRANCK FIFE/AFP via Getty Images)

Mediapro cerca una mediazione per il suo debito nei confronti delle due massime serie calcistiche francesi: la Ligue 1 e la Ligue 2. Secondo quanto riportato da Le Canard Enchaîné, la società sino-spagnola si è rivolta al tribunale commerciale di Nanterre.

L’obiettivo è dare avvio una procedura di mediazione sul debito con la LFP per congelarlo. Tuttavia, il presidente dell’ente, Vincent Labrune, ha già rifiutato questa opzione. L’idea è quella di non creare un precedente e quindi non contempla questa mossa per il debito di 172 milioni di euro.

Secondo il settimanale la procedura di mediazione sarebbe iniziata il 29 settembre presso il Tribunale commerciale della città e può richiedere almeno tre mesi. Un’altra opzione potrebbe essere quella di riprogrammare il debito, cioè che la liquidazione non avvenga immediatamente.

Jaume Roures, CEO di Mediapro ha annunciato la scorsa settimana di aver fatto richiesta di «discutere il contratto di questa stagione perché è chiaro che il Covid-19 incide su molti aspetti dello sfruttamento dei diritti televisivi».