Buffon Zucchi 2020
(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Buffon Zucchi 2020 – Crolla l’utile della cassaforte di Gianluigi Buffon, secondo quanto riporta l’inserto Affari e Finanza di Repubblica. La Gb Holding di proprietà del portiere della Juventus, infatti, ha chiuso il 2019 con un profitto sceso a 230 mila euro, dagli oltre 2,6 milioni dell’esercizio precedente. La società ha un patrimonio netto di 4,7 milioni e un attivo di 6,8 milioni: l’investimento più rilevante è il 15% residuo dell’azienda tessile Zucchi, di cui Buffon diventò proprietario nel 2014.

Zucchi, che ha attraversato momenti difficili, ha chiuso il bilancio 2019 con ricavi per 70,3 milioni e una perdita di oltre mezzo milione nel bilancio ordinario, che si è aggiunta a quella di 1,2 milioni cumulata nei precedenti esercizi.

Buffon ha investito nella Zucchi a partire dal 2009. Nel giro di 18 mesi, tra il gennaio 2013 e il giugno 2014, ha perso qualcosa come 48 milioni: 24 per il deprezzamento del suo pacchetto azionario (Buffon deteneva il 56% della società), sceso da 42,3 a 18,6 milioni; 24 milioni invece sono serviti per le ricapitalizzazioni del 2011 e del 2013. Nel dicembre del 2015 le quote di maggioranza sono poi passate ai francesi di Astrance, che hanno acquisito il 75% della società lasciando a Buffon il 15%, citato in precedenza.

Anche la srl Hotel Stella della Versilia della famiglia Buffon (di cui Gianluigi ha il 17%), che gestisce l’omonimo albergo a due passi da Forte dei Marmi, non ha avuto un 2019 brillantissimo, con un utile di 4.800 euro su ricavi per oltre un milione.