Juventus Napoli Sandulli
(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Almeno per il momento nessun provvedimento per Juventus-Napoli. Il giudice sportivo della Lega di Serie A, Gerardo Mastrandrea, infatti, si è limitato a definire “sub iudice” la gara non disputata domenica scorsa e valida per la terza giornata di andata di Serie A.

Tra le altre decisioni, il giudice sportivo di Serie A ha squalificato per una giornata con una ammenda di 10mila euro l’attaccante della Lazio, Ciro Immobile “per condotta gravemente antisportiva, per avere, al 25° del secondo tempo (della sfida tra Lazio e Inter), colpito, da terra, con una manata al volto un avversario”; e il centrocampista dell’Inter Stefano Sensi “per condotta gravemente antisportiva, per avere, al 42° del secondo tempo, colpito un avversario, che tentava di allontanare, con una manata al volto”.

Nessun provvedimento, invece, nei confronti del giocatore dello Spezia Riccardo Marchizza. “Ricevuta – si legge nella nota del Giudice Sportivo – dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 61, comma 3 CGS (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 13.01 del 5 ottobre 2020) in merito alla possibile condotta violenta del calciatore Riccardo Marchizza (Soc. Spezia) nei confronti del calciatore Alexis Jesse Saelemaekers (Soc. Milan):

  • acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale;
  • sentito il Direttore di gara che, tra l’altro, dichiarava: “L’episodio non è stato visto sul campo da me, ma è stato analizzando dal Var, Paolo Valeri, che non ha ritenuto ci fossero gli estremi per una condotta violenta e quindi per un intervento del VAR”;
  • in virtù di quanto sopra, questo Giudice, ritiene che non sussistono i presupposti per sanzionare quanto segnalato ai sensi dell’ art. 61, comma 3 CGS e delibera, a seguito della segnalazione del Procuratore federale, di non adottare provvedimento disciplinare nei confronti del calciatore Riccardo Marchizza (Soc. Spezia)”.