De Laurentiis diritti tv Serie A
Aurelio De Laurentiis (Photo credit should read CARLO HERMANN/AFP via Getty Images)

Resta ancora in sospeso l’esito della mancata disputa della sfida tra Juventus e Napoli, programmata per domenica scorsa (4 ottobre 2020) e non disputata a causa della mancata trasferta dei partenopei a Torino dopo il blocco da parte dell’Asl.

Come ricorda il Corriere della Sera, la procura Federale ha aperto un’inchiesta per verificare eventuali violazioni delle norme sanitarie da parte della società partenopea. Dunque, oggi il giudice sportivo non prenderà nessuna decisione sulla partita che non si è giocata in attesa degli atti e degli esiti dell’indagine.

De Laurentiis però non è stato a guardare: ha subito inviato un pre-ricorso al giudice e una lettera di otto pagine ai ministri dello Sport (Vincenzo Spadafora) e della Salute (Roberto Speranza), allegando i documenti chiave della Asl. Una sorta di memoria difensiva in merito al mancato viaggio della squadra a Torino.

In queste ore – aggiunge il Corriere – non sono mancati inoltre gli inviti alla Federcalcio affinché venga trovato un compromesso: cioè una punizione per il Napoli senza però la sconfitta per 3-0. Intanto il club ha trovato una struttura dove poter rimanere in isolamento fiduciario e oggi potrà riprendere gli allenamenti.