Azionisti Giovanni Agnelli BV
John Elkann e Andrea Agnelli (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Exor Sole 24 Ore – Dopo aver rilevato il controllo di Gedi dai De Benedetti, Exor – holding degli Agnelli-Elkann – si starebbe muovendo per un’altra operazione nel settore editoria. Lo scrive MF-Milano Finanza, spiegando che Il Sole24Ore sarebbe finito proprio nel mirino del gruppo.

Al momento – spiega Andrea Montanari – non ci sono trattative formali avviate tra le parti e non sono stati coinvolti advisor: resta qualche contatto informale, per tastare il terreno. Ciò nonostante, l’ipotesi non è priva di senso.

La holding degli Agnelli-Elkann è solida, liquida ed è noto che John Elkann, che sarà presidente del polo automotive europeo Fca-Psa, da sempre nutre una passione per l’editoria: il gruppo di Torino a lungo è stato azionista di peso di Rcs nell’era pre-Cairo. E c’è chi addirittura sostiene che della eventuale valorizzazione del Sole24Ore se ne sia parlato nelle pause dell’assemblea di Confindustria dei giorni scorsi.

Attualmente la Giunta associativa non è favorevole alla vendita della testata. Piuttosto, si potrebbe cercare un partner industriale strategico con cui avviare e definire un percorso comune. Anche perché l’intenzione non è di cedere l’intera quota di maggioranza del gruppo, ma restare azionista con una partecipazione minoritaria.

Il dossier Sole24Ore viene valutato oggi tra 70 e 80 milioni. E a quanto si apprende farebbe gola anche ad altri soggetti. Si va dal banchiere d’affari Arnaldo Borghesi a Francesco Gaetano Caltagirone. Ma il costruttore ed editore romano non è impegnato in questa partita.

In ogni caso, nell’eventualità di un’operazione non vanno dimenticati vincoli e limiti al possesso di testate e i limiti imposti dall’articolo 43 (posizioni dominanti) del Testo unico del mercato radiotelevisivo (Tusmar) di competenza dell’Agcom. Al momento, Gedi è accreditata di un 18,87%, Rcs del 17,11% e Il Sole 24 Ore dei 2,88%. Paletti non irrilevanti nelle valutazioni che si stanno facendo in queste settimane.