nuovo stadio roma accordo raggi

Roma nuovo stadio vertice Friedkin Raggi – La Roma si appresta a tornare in campo con l’Udinese, dopo il convincente pareggio con la Juventus per 2 a 2, grazie alle doppiette di Veretout e Cristiano Ronaldo.

Nel frattempo il nuovo presidente della Roma, Dan Friedkin, insieme al figlio Ryan, ha incontrato la sindaca della Capitale, Virginia Raggi. Un pranzo di lavoro per conoscersi e per cominciare a parlare di un argomento che sta a cuore, per diversi motivi, a tutti i partecipanti: lo stadio della Roma che dovrà sorgere a Tor di Valle. All’incontro ha partecipato anche il Ceo dei giallorossi Guido Fienga.

Il meeting è andato in scena nella giornata di martedì presso l’ambasciata degli Stati Uniti in via Veneto. Una location insolita, scelta appositamente per restare lontani da occhi e orecchie indiscrete, nel pieno stile degli imprenditori americani che durante il loro soggiorno a Roma hanno concesso davvero poco dal punto di vista mediatico e della visibilità. Probabilmente la sindaca, che ha fatto della questione stadio un punto della sua campagna elettorale per la rielezione, avrebbe preferito pubblicizzare l’incontro, ma la riservatezza dei Friedkin ha avuto la meglio.

Nell’incontro dopo le presentazioni fatte da Fienga e i convenevoli di rito si è parlato del progetto per il nuovo stadio: Friedkin ha chiesto informazioni sull’ultimo passaggio in Aula prima dell’ok finale, Raggi ha confermato la volontà di avere il sì definitivo in Consiglio comunale entro Natale. Nei prossimi giorni sono previsti altri incontri in cui si scenderà di più nei dettagli.