Fabio Paratici (foto: Getty Images)
Fabio Paratici (foto: Getty Images)

“Nessuna leggerezza da parte nostra. Si è verificata l’opportunità che Suarez si liberasse dal Barcellona, abbiamo fatto tutte le verifiche necessarie nella massima trasparenza e nel pieno rispetto delle regole, siamo serenissimi”. Lo ha detto Fabio Paratici, chief football officer della Juventus, intervistato a Sky Sport.

“Caso giudiziario? Non sono un magistrato, non so neanche come vanno certe cose, non mi sono fatto alcuna idea su chi ci fosse dietro”.

“Pirlo? Su Pirlo sono più preparato. Lo conosciamo bene: era un calciatore coraggioso ed estroso. Se incontro Dzeko lo saluto, come faccio con tutti. A maggior ragione con lui perché è un grande giocatore. Vedo che si parla molto di chi non è arrivato e poco di chi è arrivato”.

“Abbiamo cercato di acquistare Morata prima, poi siamo andati avanti con Dzeko. Le cose con Milik non sono andate bene, si è aperta l’opportunità Morata e l’abbiamo colta al volo. Nutriamo un grande affetto nei suoi confronti, e lui lo sente tanto”.