Adriano Galliani conferenza stampa AC Monza in serie B

“Io sono pazzo e nella mia pazzia mandavo canzoni d’amore a Prince Boateng. Quella che più lo ha colpito è ‘Amici mai’ di Venditti che dice ‘certi amori fanno giri immensi e poi ritornano'”. Così l’ad del Monza Adriano Galliani, commentando l’acquisto di Kevin Prince Boateng.

“Voglio fare un elogio pubblico a Prince – ha aggiunto Galliani durante la presentazione dell’accordo con U-Power per i naming rights del Brianteo, che si chiamerà U-Power Stadium -. Nella trattativa che comprende una parte dello stipendio dalla Fiorentina e parte dal Monza ci sono state difficoltà, ha rinunciato a parte dei soldi della Fiorentina ed è un grande gesto. Era vicino a firmare per Montreal, ma ora è a Monza: lunedì fare le visite e lo ufficializzeremo”.

 “Quando abbiamo chiuso il decimo acquisto il Presidente mi ha chiamato e mi ha chiesto che cosa potessimo fare per migliorare ulteriormente il Monza e io ho risposto che ci avrei pensato io e stanotte è arrivato Prince”, ha aggiunto.

“Abbiamo comprato 11 giocatori nuovi e fatto una squadra completa, più di così… Se il nostro sogno avverrà, lo dovremo al signor Silvio Berlusconi. Un dodicesimo colpo? No, il mercato in entrata e uscita è chiuso. Ho anticipato i tre giorni del Condor perché domani inizia il campionato”. 

“Monza è una delle poche province a non essere mai stata in A, il nostro obiettivo è quello di portarla assolutamente in A. Anche perché Berlusconi vuole la Serie A e mi chiama ogni giorno”.

“Tifosi? Abbiamo oggi ottenuto il via libera per portare la capienza dello stadio a 10.000, ma è un grande dispiacere non poterlo aprire al pubblico”.