La sede e il logo Uefa (Photo credit should read FABRICE COFFRINI/AFP via Getty Images)

Uefa gironi Champions porte chiuseGiovedì 1 ottobre si terrà il sorteggio per la fase a gironi della Champions 2020/21. Entro tale data, la UEFA dovrà prendere una decisione sull’apertura o meno degli stadi ai tifosi per la prossima edizione della massima competizione europea per club.

Secondo quanto riporta il quotidiano spagnolo, il Mundo Deporitvo, la UEFA sta valutando di giocare tutte le partite della fase a gironi a porte chiuse sia per la Champions League che per l’Europa League. Tale decisione, dopo la riapertura degli stadi ad un numero limitato di tifosi in alcuni campionati sotto il controllo della Uefa, tra i quali Serie A, Ligue 1 e Bundesliga, verrà presa nell’ottica di non favorire i club che potrebbero avere pubblico per i match casalinghi e, al contrario, danneggiare le squadre che a causa delle normative COVID del loro paese, non possono ancora accogliere i propri tifosi allo stadio.

La UEFA non vuole ripetere quanto avvenuto nella scorsa stagione: quattro match validi per il ritorno degli ottavi di finale si sono disputati a porte chiuse, dopo che le squadre che hanno disputato l’andata in casa si sono godute il calore dei tifosi, tra le quali il Napoli.

La Federazione non vuole che ci siano differenze che possano favorire ed alterare l’andamento del match, per questo prenderà una decisione unica che valga per tutte le squadre, senza nessuna eccezione. L’equità sportiva deve prevalere su tutto. O tutti avranno una percentuale di pubblico o nessuno lo avrà.