Maldini rinnovo Ibrahimovic Milan
Paolo Maldini (Photo credit should read FAYEZ NURELDINE/AFP/Getty Images)

«Avevamo delle priorità e siamo riusciti a metterle a posto. Avevamo un’idea di come costruire la squadra di concerto della proprietà e abbiamo fatto un mercato guardando al bilancio e al monte ingaggi».

Così il responsabile dell’area tecnica del Milan, Paolo Maldini, ha commentato davanti alle telecamere di Sky Sport le strategie di calciomercato della società rossonera.

Maldini ha parlato anche del proseguo della campagna trasferimenti del Milan, sottolineando come gli sforzi della dirigenza siano indirizzati verso la ricerca di un difensore centrale, mentre sembra meno urgente l’innesto di un nuovo centrocampista.

«Se le cose vanno bene abbiamo davanti altri due turni preliminari di Europa League, se ci dovessimo qualificare avremo stagione molto intensa. Ora la priorità è il difensore centrale, a centrocampo con l’arrivo di Tonali siamo tranquilli», ha spiegato Maldini.

Il dirigente rossonero non si sbilancia però sui nomi al centro delle riflessioni del Milan. Milenkovic o Ayer? «Direi di no, ce ne sono anche altri. Anche se questi due potrebbero far parte dei nomi. Se devo essere sincero non sono i nomi su cui stiamo lavorando».

Mercato e conti: quanto può investire ancora il Milan