Schick plusvalenza Roma
Patrik Schick (Photo by Martin Rose/Bongarts/Getty Images)

Adesso è ufficiale, Patrik Schick non è più un calciatore della Roma. L’attaccante ceco lascia la capitale e si trasferisce a titolo definitivo al Bayer Leverkusen. Prosegue così la sua esperienza in Bundesliga, dopo una stagione trascorsa tra le file del Lipsia.

«L’A.S. Roma S.p.A. – si legge in una nota del club giallorosso – rende noto di aver ceduto a titolo definitivo i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Patrik SCHICK, al Bayer 04 Leverkusen F.G. a fronte di un corrispettivo fisso di 26,5milioni di euro».

«Inoltre – prosegue il comunicato –, in caso di futuro trasferimento a titolo definitivo del Calciatore ad un altro club, ad A.S. Roma sarà riconosciuto un importo pari al 10% del prezzo di cessione in eccesso rispetto al sopracitato corrispettivo fisso pagato per l’acquisto».

Attraverso questa operazione, la Roma mette a segno una plusvalenza. Il valore a bilancio di Schick al 30 giugno 2020 era pari a poco più di 16,9 milioni di euro, il che si traduce in una plusvalenza di 9,6 milioni di euro.

Inoltre, considerando uno stipendio lordo di oltre 4,3 milioni di euro e una quota di ammortamento pari a oltre 8,4 milioni di euro, la cessione del calciatore produce un effetto positivo sull’esercizio 2020/21 pari a 22,3 milioni di euro.