Premier League Twitch streaming
(Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

Premier League in tv 2020 2021 – La Premier League potrebbe fare marcia indietro sulla sua decisione di non trasmettere tutte le partite a livello nazionale durante la stagione 2020/21, secondo quanto appreso dal Times.

I club della massima serie inglese inizialmente non avevano accettato di rinnovare l’accordo con Sky Sports, BT Sport e Amazon Prime per permettere alle emittenti di trasmettere tutte le partite in diretta, come era già successo post lockdown, fino a che il governo non avesse stabilito la riapertura totale degli stadi.

La motivazione del no al rinnovo era legata al fatto che la Premier League temesse una saturazione eccessiva del suo prodotto, sebbene abbia leggermente ampliato i pacchetti di trasmissione, concedendo alle emittenti di trasmettere 20 partite in più. Sky ha ottenuto 12 partite in più, 6 per BT Sport e 2 per Amazon, portando il numero di partite trasmesse in televisione la prossima stagione a 220, sulle 380 totali.

Secondo quanto riferito dal tabloid inglese, ci sarebbe ora un’inversione di marcia, con in corso colloqui tra i vertici della Premier e il governo inglese, in relazione ai quali Sky e BT Sport si stanno preparando ad espandere la loro copertura nel caso in cui gli venga chiesto di farlo (anche per le gare delle 15 del sabato, bloccate dalla cosiddetta blackout rule).

Tuttavia, il Times aggiunge anche che è improbabile che gli accordi finanziari di Sky e BT vengano ritoccati al rialzo se verranno aggiunte ai loro programmi più partite della Premier League da trasmettere in diretta sui loro canali.

I colloqui arrivano sulla scia dell’annuncio della English Football League (EFL), che supervisiona i livelli professionistici sotto la massima serie. L’EFL ha dichiarato che tutte le partite di questa stagione di Championship, League One e League Two saranno disponibili su Sky o trasmesse in streaming da club.