Girona socio Beckham
(Photo by Eric Alonso/Getty Images)

Il Girona accoglie l’ingresso di un nuovo azionista nel club. La società – che milita nella seconda divisione calcistica spagnola – ha annunciato l’ingresso dell’investitore Marcelo Claure, che ha rilevato il 35% delle azioni.

L’accordo è stato raggiunto con il City Football Group – holding proprietaria anche del Manchester City – e Pere Guardiola, che controllavano quasi il 100% del club con il 48% ciascuno. In virtù di questo accordo, Guardiola vende parte delle sue azioni, anche se continuerà a detenere il 16% delle quote.

L’ingresso di Claure nel Girona significherà una ristrutturazione del consiglio di amministrazione, che sarà presieduto da Pere Guardiola, in sostituzione di Ignasi Mas-Bagà, presidente del club dal 2015, e che continuerà come direttore generale del club, e Delfí Geli, come presidente istituzionale.

Questa operazione si chiude tre anni dopo che l’agente – e fratello del tecnico del City – e la holding hanno investito nel club. Con l’ingresso di Claure, l’investitore rafforza il suo impegno nello sport, dopo il controllo del Bolívar Club ed essere co-proprietario e presidente dell’Inter Miami in MLS, che vanta David Beckham tra gli azionisti.

Pere Guardiola ha dichiarato che, dopo aver mancato la promozione in Prima Divisione, «è un privilegio avere Claure con noi. Sono convinto che Marcelo ci aiuterà molto a fare questo passo per essere ciò che vogliamo: un Club di cui siano tutti orgogliosi».

Sulla stessa linea, il direttore generale del City Football Group, Ferran Soriano, «Il Girona sta proseguendo il suo percorso di crescita e l’arrivo di Marcelo compie un altro passo avanti». Da parte sua, Marcelo Claure ha affermato di essere «fortunato ad avere partner con i quali condividiamo la stessa visione di creare un grande club di calcio».