Aleksander Ceferin (Photo by ROBIN VAN LONKHUIJSEN/ANP/AFP via Getty Images)

Il presidente della UEFA, Aleksander Ceferin, ritiene che – sebbene i punti debbano ancora essere chiariti – potrebbe presto essere implementata una qualche forma di tetto salariale (altrimenti detto salary cap) nel mondo del calcio.

Ceferin ne ha parlato in un’intervista rilasciata a Sport Bild: «Ci sono alcune idee interessanti, ma abbiamo bisogno di tempo per discutere e analizzare la loro fattibilità prima di fornire maggiori dettagli», ha detto alla rivista tedesca il numero uno del calcio europeo.

Non ha «senso creare un sistema che non possa essere controllato efficacemente e quindi tutte le soluzioni devono essere funzionali», ha aggiunto Ceferin. Due pareri di esperti commissionati dal parlamento tedesco hanno affermato che un tetto salariale è possibile ma solo se implementato attraverso la UEFA.

Nell’ottica di una maggiore uguaglianza finanziaria nel calcio europeo, ha detto Ceferin, l’idea di una «tassa sul lusso» per i club che non osservano le regole è «interessante». Questo deve essere «fondamentalmente verificato».