Cagliari bilancio 2020
Esultanza dei giocatori del Cagliari (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

Nella giornata di ieri il Cagliari si è radunato per poter iniziare la preparazione in vista della ripresa del campionato, prevista per il weekend del 19-20 settembre. Tutti i componenti della rosa e dello staff sono stati così sottoposti al tampone come da protocollo, ma in questo frangente sono emersi alcuni casi di positività. Il primo ha riguardato Kiril Despodov, attaccante classe 1996, che è stato sottoposto alle verifiche in Bulgaria, dove sta trascorrendo le vacanze. Il ragazzo risulta asintomatico e ha iniziato il periodo di quarantena prevista dal protocollo sanitario, al termine del quale potrà raggiungere la Sardegna. Successivamente sono altri tre i contagiati.

E’ la stessa società a ufficializzare la situazione, non solo con i nomi dei diretti interessati, ma anche indicando le decisioni che sono state prese.

“Il Cagliari Calcio comunica che dai test sanitari effettuati in vista dell’inizio della ripresa dell’attività agonistica, sono emerse le positività al Covid-19 dei componenti della prima squadra Filip Bradarić, Luca Ceppitelli e Alberto Cerri – si legge nella nota -. I tre calciatori si trovano in isolamento domiciliare.In accordo con le autorità sanitarie, in base ai protocolli vigenti e in via precauzionale, è stata disposta la quarantena con sorveglianza attiva per altri due calciatori della prima squadra che sono stati in contatto stretto con i positivi”.

Questo ha inevitabilmente costretto il club a modificare i piani che erano stati fissati e che prevedevano la partenza nella giornata di domani per il rtiro: “La ripresa degli allenamenti è prevista per domani giovedì 20 agosto al centro sportivo di Assemini; il breve ritiro di Aritzo, d’accordo con il Comune della località barbaricina, è stato rimandato alle prossime settimane” – conclude il comunicato.