Lipsia Atletico Madrid streaming
(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

Il gruppo squadra dell’Atlético Madrid aveva le valigie pronte per imbarcarle oggi, lunedì 10 agosto, sul volo che avrebbe portato giocatori e staff a Lisbona per giocare la Final Eight di Champions League.

Il club, con una nota ufficiale, ha reso noto nella serata di domenica che due tesserati sono risultati positivi al Coronavirus nel tampone svolto sabato e sono stati messi in isolamento domiciliare, secondo protocollo.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, i nomi dei positivi, su cui il club ha chiesto riservatezza, sono stati comunicati agli organi di controllo in Spagna e Portogallo e alla UEFA e, secondo quanto riporta Marca, i due membri del gruppo sono calciatori e si teme che non siano gli unici contagiati.

Sabato il gruppo Atlético si è sottoposto ai test PCR prima dell’allenamento, e i risultati sono arrivati nel pomeriggio di questa domenica. Nel frattempo però la squadra si è allenata e non è da escludere che possano essere stati infettati altri dei 93 membri della spedizione che sarebbero partiti per Lisbona lunedì. Pertanto, questo lunedì tutti saranno sottoposti nuovamente ai test e il viaggio potrebbe essere posticipato.

Una situazione che ha creato una certa preoccupazione non solo tra i Colchoneros ma anche ai vertici dell’UEFA. Secondo quanto riferiscono alcuni media spagnoli, la Federcalcio europea starebbe valutando il rinvio della partita contro il Lipsia, valida per i quarti di finale della massima competizione europea ed in programma giovedì 13 agosto, fischio d’inizio alle ore 21. I tempi però sono stretti, e un rinvio potrebbe far crollare il meccanismo che l’UEFA ha costruito fino ad ora.