Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)
Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)

Dopo 13 anni la finale di Coppa Italia torna a San Siro. Non c’è ancora l’ufficialità, ma pare ormai certo. L’ultima volta che la finale della Coppa si è giocata a Milano era la stagione 2007/08, per poi trasferirsi all’Olimpico di Roma.

Un ritorno favorito dall’indisponibilità di utilizzare l’Olimpico dopo il 18 maggio, con l’atto finale della competizione che è in programma per il 19 maggio 2021. L’impossibilità di utilizzare lo stadio che ospita le partite di Roma e Lazio è data dal fatto che la Uefa vuole in consegna l’impianto proprio dal 18 maggio, in vista della gara inaugurale di Euro 2021, che vedrà affrontarsi Italia e Turchia l’11 giugno.

Si proverà a chiedere di posticipare la consegna di 48 ore, ma, come riporta il Corriere dello Sport, non sembrano esserci margini di trattativa. Proprio per questo motivo le due romane, in caso si finisse il campionato il 23 maggio come in programma per la stagione appena conclusa, giocheranno l’ultima giornata della Serie A 2020/21 fuori casa.

Per quanto riguarda Euro 2021, ieri si è tenuta la riunione telematica tra i segretari delle Federazioni. Chi non potrà assicurare ai club o alle nazionali che entreranno in un Paese di evitare la quarantena, sarà costretto a disputare i match casalinghi in campo neutro. Polonia, Cipro, Grecia e Ungheria si sono offerte disponibili ad ospitare le gare. L’Italia ha il problema più urgente legato alla partita con la Bosnia in programma il 4 settembre, valida per la Nations League. Il Governo è al lavoro per organizzare la sfida a Firenze. Servirà una risposta entro il 19 agosto, data in cui è in programma la prossima riunione Uefa.