Mauro Baldisson, Guido Fienga e Paulo Fonseca (Photo Gino Mancini / Insidefoto)
Mauro Baldissoni, Guido Fienga e Paulo Fonseca (Photo Gino Mancini / Insidefoto)

«Come sapete, l’azionista e attuale proprietario della Roma Pallotta questa notte ci ha comunicato, insieme ai suoi soci, di aver concluso un accordo  che porterà in tempi rapidi al passaggio di proprietà della Roma al Gruppo Friedkin», così l’amministratore delegato della Roma, Guido Fienga, ai microfoni di Sky Sport nel pre partita di Siviglia-Roma di Europa League.

«In questo momento», ha spiegato il manager, «le comunicazioni, essendo la Roma una società quotata, non possono che seguire i canali ufficiali e a questo mi sto attenendo perché dobbiamo rispettare tutti i diritti dei soci e anche dei soci di minoranza. Spero che porterà sempre alla crescita della Roma, come tutto quello che è stato fatto dall’attuale azionista e da noi stessi».

Fienga si è poi soffermato sulla sfida con gli spagnoli: «Questa sera non servivano altre motivazioni, la squadra è arrivata qui in Germania veramente motivata. Questa è una competizione che vogliamo vincere, quindi le motivazioni erano già particolarmente alte. Non ne servivano ulteriori».