Sampdoria Milan Sky o Dazn
Ibrahimovic con la maglia del Milan (Image Sport/Insidefoto)

Il rinnovo con Emirates consentirà al Milan di stringere altri accordi per la sponsorizzazione di maglia. È quanto spiegato dal club rossonero, nel comunicato con cui ha annunciato il nuovo accordo con la compagnia aerea.

“Emirates continuerà ad essere Principal Partner, Principal senior men’s team shirt sponsor e Official Airline Partner di AC Milan. In base al nuovo accordo, il Club potrà accogliere nella crescente famiglia di sponsor commerciali nuovi Principal Partner che troveranno spazio sulla manica della maglia della prima squadra, sul kit di allenamento e sulle maglie della squadra femminile”, si legge nel comunicato.

Cade quindi l’esclusività con Emirates e arriva il via libera per nuove partnership, come confermato anche da Casper Stylsvig, Chief Revenue Officer del Milan: “Dopo una pandemia globale, il nostro nuovo accordo con Emirates permette al Club di ridefinire la propria strategia riguardo alle partnership, con un maggiori possibilità di sponsorizzazioni e quindi un maggiore potenziale per altri partner commerciali”.

Il Milan potrà così garantirsi nuovi ricavi a livello commerciale anche per quanto riguarda la maglia da gara: finora sono poche le squadre che in Serie A hanno stretto accordi per quanto riguarda lo sponsor di manica, ovverosia Atalanta, Bologna, Fiorentina, Spal e Torino, a cui si dovrebbe aggiungere a breve anche l’Inter.

I nerazzurri, insieme anche alla Juventus, sono tra le società che hanno anche un accordo per quanto riguarda il kit di allenamento: il contratto con Suning (che riguarda anche la sponsorizzazione del centro di allenamento) vale 16,5 milioni di euro più bonus a stagione.