Gran Premio Olanda Formula Uno cancellato
Charles Leclerc, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas in pista (Photo Federico Basile / Insidefoto)

Ora è ufficiale: la Formula 1 torna a gareggiare a Imola. Lo ha annunciato la Formula 1 in un comunicato, in cui ha annunciato inoltre che le monoposto correranno anche a Portimao e Nurburgring.

“Le gare di Formula 1 torneranno in Portogallo per la prima volta dal 1996 dopo che la Formula 1 ha aggiunto le gare di Portimao e sui circuiti classici di Imola e Nurburgring al calendario 2020”.

“L’Algarve International Circuit a Portimao ospiterà il Gran Premio del Portogallo – la sua prima gara di F1 in assoluto – il 23-25 ​​ottobre, due settimane dopo il Gran Premio dell’Eifel al Nurburgring della Germania”.

“E una settimana dopo la storica gara in Portogallo, l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola risuonerà al suono dei motori di F1 per il Gran Premio dell’Emilia Romagna, che sarà un evento di due giorni. Il formato esatto del weekend di Imola deve ancora essere concordato, ma si prevede che ci sarà solo una sessione di prove prima delle qualifiche e della gara. Sarà la prima volta dal 2006 e 2013 rispettivamente che Imola e Nurburgring ospiteranno il Gran Premio di F1”.

“L’annuncio porta il numero di gare nel programma 2020 a 13, con 10 gare – inclusa una nuova gara nel Mugello – precedentemente annunciate. Come affermato in precedenza, la Formula 1 prevede che la stagione 2020 rivista avrà tra le 15 e le 18 gare, che si concluderanno nella regione del Golfo a metà dicembre”.

“I dettagli finali del calendario saranno resi noti nelle prossime settimane, ma a causa della pandemia di Covid-19 in corso, delle restrizioni locali e dell’importanza di proteggere le comunità e il personale, la Formula 1 ha confermato che non sarà possibile correre in Brasile, negli Stati Uniti , Messico e Canada in questa stagione”.

“Siamo lieti di continuare a compiere notevoli progressi nel finalizzare i nostri piani per la stagione 2020 e siamo entusiasti di dare il benvenuto a Nurburgring, Portimao e Imola nel calendario rivisto”, ha affermato Chase Carey, Presidente e CEO della Formula 1.

“Vogliamo ringraziare i promotori, i team e la FIA per il loro pieno supporto nei nostri sforzi per portare i nostri fan a gare entusiasmanti in questa stagione durante un periodo senza precedenti.

“Vogliamo anche rendere omaggio ai nostri incredibili partner nelle Americhe e non vediamo l’ora di tornare con loro la prossima stagione quando saranno ancora una volta in grado di emozionare milioni di fan in tutto il mondo.