CVC offerta diritti tv Serie A
(Photo by Marco Bertorello / AFP) (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Il gruppo Fsi guidato da Maurizio Tamagnini si allea al private equity internazionale Advent nella corsa ai diritti televisivi della Serie A, il massimo campionato di calcio italiano. Lo riporta Il Sole 24 Ore, spiegando che Fsi si sarebbe accordato per presentare un’offerta congiunta insieme ad Advent.

Una decisione presa in vista della scadenza del 24 luglio, quando la Lega Serie A presieduta da Paolo Dal Pino attende le offerte da parte dei private equity. Sono sette i fondi internazionali ammessi a presentare offerte, dopo l’assemblea di Lega andata in scena nei giorni scorsi.

Tutto nasce dall’ interesse manifestato due mesi fa dal gruppo CVC Capital Partners: il private equity britannico è infatti arrivato a formulare una proposta da 2,2 miliardi per il 20% dei diritti tv della Serie A per i prossimi dieci anni.

A quel punto è nato un processo competitivo e altri fondi internazionali si sono aggiunti alla lista dei potenziali soci di minoranza del calcio italiano. Tra questi Bain Capital, Advent e altri gruppi, come General Atlantic, Tpg, Apollo.

Proprio Advent – aggiunge Il Sole 24 Ore – avrebbe le carte in regola per fare un’offerta su un settore che conosce molto bene, visto che è stato attivo nei diritti tv negli USA. Il gruppo Fsi fornisce un elemento di italianità alla cordata.