stadio roma no conferenza servizi

La Roma di Fonseca ha avuto una ripartenza tutt’altro che semplice, con 3 sconfitte in 4 match disputati, l’ultima ieri sera al San Paolo. L’undici giallorosso ha dovuto arrendersi agli uomini di Gattuso che hanno prevalso per 2 a 1, grazie alla rete di Insigne all’82esimo.

Le buone notizie per distrarre i tifosi dai risultati della squadra dovevano arrivare oggi sul fronte stadio, ma il vertice per il nuovo impianto dei giallorossi, annunciato appunto per oggi, è stato posticipato a causa della concomitanza con la convocazione dell’assemblea capitolina.

Come riporta il Messaggero, domani in Campidoglio Virginia Raggi e la maggioranza M5S discuteranno dell’iter del progetto. La sindaca insieme agli esponenti del gruppo grillino, esaminerà gli esiti della due diligence affidata all’ingegner Roberto Botta, vice direttore generale del Campidoglio, che darà parere positivo all’avvio dei cantieri a Tor di Valle.

Resta però il nodo politico: nella maggioranza i dubbi sono tanti, soprattutto dopo l’inchiesta della Procura e Raggi dovrà testare la compattezza del gruppo, nel quale già si prevedono un paio di defezioni, e verificare l’eventuale necessità di accordi con esponenti dell’opposizione in vista della votazione sulla convenzione urbanistica in consiglio comunale. Dopo il via libera dell’aula Giulio Cesare, peraltro, il dossier dovrà tornare in Regione per l’ultimo passaggio formale.