Stipendio Neymar
Neymar (Photo Pool/Panoramic/Insidefoto)

Il PSG, fresco campione di Francia dopo l’interruzione della Ligue 1, è tornato ad allenarsi in vista delle Final Eight di Champions League di agosto. Nel frattempo la società prosegue il suo percorso di crescita commerciale, rafforzando la partnership con il gigante americano del merchandising sportivo, Fanatics, considerato l’Amazon del mercato sportivo.

“Questo accordo segna un nuovo capitolo nella storia dell’ambiziosa crescita di Parigi Saint-Germain. Arricchendo la nostra offerta di prodotti e ampliando la presenza del club in nuovi mercati, questa collaborazione sarà uno dei pilastri della nostra strategia commerciale”, ha dichiarato il presidente del PSG Nasser Al Khelaïfi.

Le parti hanno costruito questa partnership su un accordo già esistente (Fanatics era responsabile dell’e-commerce del club).  La società, con sede in Florida, ottiene da questo nuovo accordo il diritto di concedere in licenza e creare, produrre e distribuire i prodotti del brand PSG. Il club della capitale francese, grazie al nuovo accordo avrà accesso ai 45 milioni di clienti attivi del database Fanatics.

Il club della capitale “ha firmato un mega contratto decennale. Si tratta di un contratto del valore di diversi milioni di euro all’anno per dieci anni”. L’obiettivo del contratto, che durerà fino al 2030, sarà quello di far crescere il business e portarlo ad essere tra i più grandi al mondo.

Il PSG, una delle undici squadre di calcio al mondo con un valore di mercato superiore a 1 miliardo di dollari secondo “Forbes”, ritiene di poter triplicare il proprio fatturato dal commercio online. Attualmente, è valutato in 12 milioni di euro all’anno, ma si stima che possa raggiungere i 50 milioni di euro, secondo quanto riportato da Les Echos. “È una società presente nel merchandising sportivo da venticinque anni, hanno una vera esperienza”, ha detto Fabian Allegre, direttore del brand PSG.