(Foto Image Sport / Insidefoto)

Il calcio è ripartito con gli stadi vuoti, ma con il pubblico davanti alla tv. A tornare in campo è stata per prima la Coppa Italia: il 12 giugno la semifinale Juventus-Milan è stata seguita su Rai1 da 8,3 milioni di spettatori pari al 33,96% di share.

L’altra semifinale, Napoli-Inter, ha raccolto il 13 giugno 7,1 milioni e il 32.35%, mentre la finale, Napoli-Juventus, ha incollato alla tv 10,2 milioni di appassionati, per il 61% uomini. Questi sono i dati rilevati dall’Osservatorio dello Studio Frasi, che segnala anche come 503 mila persone abbiano seguito la partita fuori casa, da amici.

La passione per il mondo del pallone ha fatto ringiovanire il pubblico di Rai1: l’età media di chi ha seguito la finale è di 53 anni, 8 anni in meno rispetto al pubblico dell’ammiraglia Rai a giugno 2020. I contatti sono cresciuti di 7 milioni e mezzo rispetto alla media di rete. Notevole anche l’aumento di ascolti dei break pubblicitari, con una media di 7,5 milioni di spettatori per la finale.

Napoli-Juventus ha raccolto 3 milioni di spettatori in più rispetto alla finale 2019, Atalanta-Lazio (seguita su Rai1 da 7,3 milioni con il 28.69%), poco meno di quella disputata nel 2018, Juve-Milan (10,6 milioni con il 39.22%).

Capitolo Serie A, lo Studio Frasi ha confrontato gli ascolti delle prime 28 giornate 2019/20 (compresa quella giocata il 28 giugno) con le corrispondenti giornate del campionato 2018/19: l’ascolto lordo (cioè la somma degli ascolti di tutti i match) è superiore ai 178 milioni di ore (contro i 145 milioni di un anno fa).

Nelle ultime due giornate, l’ascolto del calcio anche sui canali a marchio Sky è più alto rispetto alla stagione precedente, con percentuali quasi sempre a doppia cifra: è il caso di Udinese-Atalanta, Torino-Cagliari, Parma-Inter e della Diretta gol; perde seppur di poco (-2,7%) la Juventus nella partita con il Lecce.

Diverso il discorso per DAZN che non rende pubblici i valori complessivi di utilizzo della piattaforma (sono noti solo i dati delle partite trasmesse sulla piattaforma Sky) né i dati Auditel dei device. La partita più vista delle ultime due giornate è Milan-Roma (559.020 spettatori su piattaforma Sky).

Sui canali Sky la più seguita è Bologna-Juventus (1,4 milioni di spettatori). Il match più seguito in assoluto del campionato resta Inter-Juventus del 6 ottobre, con 3,2 milioni di spettatori e 76mila allo stadio. Il ritorno è stato disputato l’8 marzo a porte chiuse con 3 milioni di telespettatori.