Premier League allenatori minoranze
(Photo by TIM KEETON/POOL/AFP via Getty Images)

La Premier League, la Professional Footballers Association (PFA) e l’EFL hanno lanciato un nuovo sistema di reclutamento degli allenatori volto ad aumentare il numero di giocatori neri, asiatici e di altre minoranze etniche (BAME) che decidono di diventare tecnici a tempo pieno nel calcio professionistico.

Il programma di collocamento da giocatore ad allenatore per calciatori neri e asiatici è aperto ai membri PFA di qualsiasi età e in qualsiasi fase della loro carriera, e fornirà fino a sei allenatori per stagione con un tirocinio intensivo di 23 mesi all’interno dei club di EFL.

Il programma è finanziato congiuntamente dalla Premier League e dalla PFA con borse di studio fornite a ciascun partecipante tramite il club di collocamento. La prima tornata di un massimo di sei persone verrà eseguita come schema pilota, nell’academy o nella prima squadra di un club, a partire dall’inizio della stagione 2020/21.

Ogni allenatore parteciperà a un programma di apprendimento e sviluppo personalizzato. I partecipanti saranno inseriti in una serie di ruoli all’interno del club per ampliare la loro esperienza di apprendimento. Si va dall’allenamento di giocatori di diverse fasce di età, alla preparazione atletica, allo scouting, all’analisi e all’amministrazione.

I partecipanti saranno inoltre seguiti dalla squadra di allenatori della PFA, composta da 14 ex giocatori diventati allenatori elite, che hanno una vasta esperienza nello sviluppo di tecnici all’interno dell’ambiente di un club.

«È di vitale importanza che non vi siano barriere nelle assunzioni degli allenatori», ha dichiarato l’amministratore delegato della Premier League Richard Masters. «Abbiamo bisogno di più allenatori BAME (Black, Asian and Minority Ethnic) che diventino parte del sistema».

«Accogliamo con favore il sostegno del nostro Black Participants’ Advisory Group e del team di allenatori PFA, la loro esperienza e conoscenza forniranno indubbiamente tutoraggio significativo a coloro che sono coinvolti nel programma», ha aggiunto Masters.