politici biglietti gratis san siro
Lo stadio di San Siro (Insidefoto.com)

L’Inter si prepara a rimettere piede a San Siro dopo oltre tre mesi. I nerazzurri scenderanno in campo con la Sampdoria domenica prossima – 21 giugno – alle ore 21.45 per la ripresa della Serie A. Prima Conte farà sostenere un allenamento completo al Meazza alla squadra, questo pomeriggio alle 18.30.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, 4 delle prime 5 partite del nuovo inizio si giocheranno a Milano contro avversari sulla carta abbordabili (dopo la Samp, Sassuolo, Brescia e Bologna), e anche se finora Conte ha fatto più punti lontano da San Siro (29 a 25) lo stadio può dare uno slancio importante.

Per l’Inter – come per gli altri club di Serie A – mancheranno ovviamente i tifosi. Fattore non da poco per i nerazzurri vista la media incredibile di 65.800 spettatori a partita. Tuttavia, la società di Steven Zhang da settimane sta studiando il piano per provare a fare valere comunque il fattore campo.

Nel gennaio di un anno fa, con San Siro chiuso ai tifosi per colpa dei i cori razzisti contro Koulibaly, l’ Inter tappezzò le tribune con le grafiche della campagna BUU-Brothers Universally United. Stavolta ci sono tante cose in ballo: l’idea sarebbe quella di proiettare sulle tribune del Meazza delle grafiche tramite led addizionali e poi immagini virtuali – grazie all’ aiuto dei broadcast televisivi – che simulino la presenza dei tifosi.