Calciatori
(Foto Andrea Staccioli / Insidefoto)

Un sistema instabile e in difficoltà da anni, che sta subendo un forte calo di introiti e che prevede il fallimento massivo di centinaia di società sportive, sembra essere il presagio della tempesta perfetta. Eppure mai si è verificata nella storia recente dello sport l’opportunità di rifondare dalle radici un sistema fragile che deve scegliere se evolvere con decisione o sprofondare in una crisi.

Il Covid-19, oltre allo stop dei campionati, sta causando enormi problemi finanziari ed organizzativi alle società sportive. Un esempio immediato è la mancanza di tornei e sponsorizzazioni, che costituiscono le principali voci di ricavo. A questo problema si somma quello dei costi fissi difficili da abbattere, come il mantenimento di impianti e strutture, oltre alla mancanza di forza lavoro su base volontaria, dovuta ad una crisi economica che sta avvolgendo tutti i settori.

Come si esce da questa crisi? La soluzione risiede nella capacità di adattarsi ed evolversi. Come ci insegna la storia è proprio dalle crisi che nascono le opportunità e le innovazioni più profonde. E’ fondamentale puntare sulle eccellenze che rivoluzionano abitudini, organizzazioni e portano vantaggi strutturali.

Un esempio di questo processo è Golee, azienda milanese che propone una sua soluzione ai problemi del sistema sportivo italiano ed internazionale.

«Le società sportive hanno bisogno di cambiare ed evolvere il proprio modo di lavorare, ragionando in maniera efficiente e finanziariamente sostenibile», afferma Felice Biancardi, Presidente delle società, «abbiamo notato che le 200 società sportive che utilizzano i nostri strumenti digitali e modello organizzativo hanno una migliore sostenibilità finanziaria, maggior sviluppo dei talenti e sono predisposte all’innovazione».

Continua il CEO Tommaso Guerra: «Con l’avvento del Covid-19, abbiamo deciso insieme a tutto il Team di dare ancor più sostegno alle società sportive. Noi di Golee siamo stati atleti prima che imprenditori, conosciamo l’ambiente e siamo nati con lo scopo di aiutare questa incredibile comunità. Sono ormai ampiamente dimostrati tutti i benefici che porta la digitalizzazione nello sport. È il momento ideale per compiere quei passi che non sono stati fatti prima ed iniziare una nuova era per lo sport italiano ed internazionale».

Golee è ormai un modello certificato, diventando un leader affermato di servizi digitali per il mondo sportivo italiano, con l’obiettivo di raggiungere 2.000 società sportive entro fine 2020. In questo momento di instabilità per il mondo sportivo l’azienda ha deciso di scommettere contro la crisi regalando parte dei suoi servizi alle società colpite dall’emergenza Covid-19, aprendo una sede a Doha in Qatar e stringendo partnership con tre società israeliane per portare tecnologia medico-sportiva in Italia.

Lo sport è da sempre uno dei pilastri fondamentali della nostra società e della nostra cultura: sacrificio, spirito di squadra e rispetto non sono solo valori dello sport, ma anche le fondamenta della società che immaginiamo per i nostri figli. Tutelare le Federazioni e le società sportive dovrebbe essere non solo una priorità ma un obbligo per mantenere la nostra identità e sostenere lo sviluppo sociale.

Oggi l’obiettivo di Golee è fornire soluzioni concrete in tempi rapidi per evitare un tracollo dal quale potrebbero volerci anni a riprendersi.