Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)
Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)

L’associazione Gruppo Verde San Siro ha presentato ricorso al Ministero dei Beni culturali contro la decisione della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale che ha dato di fatto il via libera all’abbattimento dello stadio Meazza, non avendone sancito l’interesse culturale.

Lo scrive l’ANSA, spiegando che l’associazione ha anche deciso di avviare una petizione online che ora chiede a tutti di sottoscrivere. «La nostra associazione, che opera nel quartiere San Siro da oltre trentacinque anni, ritiene che non solo lo Stadio, ma l’intero territorio, che comprende anche gli Ippodromi, costituisca una importante testimonianza culturale», si legge in una nota.

Si tratta di «un simbolo identitario dei milanesi, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo; in tal senso lo Stadio Meazza è da considerarsi a tutti gli effetti tra i beni culturali da tutelare», ha aggiunto il Gruppo Verde San Siro.

«Ci rivolgiamo ai milanesi e a tutti coloro che nel mondo hanno a cuore lo Stadio di San Siro, chiedendogli di sottoscrivere la petizione, che nei prossimi giorni sarà sulla piattaforma Change.org a sostegno della richiesta al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini di inserire lo Stadio di San Siro tra i beni culturali», conclude il comunicato.