Un allenamento del Manchester City (Photo credit should read CHARLY TRIBALLEAU/AFP via Getty Images)

Amichevoli Premier League – Le squadre di Premier League si preparano per il ritorno in campo in vista della ripartenza del massimo campionato inglese, fissata per il 17 giugno. E per farlo ora avranno una possibilità in più. Infatti la Premier League ha accordato ai club il permesso di giocare delle gare amichevoli.

Una concessione che arriva dopo la richiesta di diverse squadre di vertice, ma che prevede delle rigide restrizioni, per la salvaguardia dei calciatori in relazione all’emergenza coronavirus, come riporta Sky Sport.

In primo luogo i club non potranno viaggiare per più di 90 minuti, ad eccezione di alcune squadre la cui posizione geografica non consente di raggiungere altre squadre con quel tempo di viaggio.

I giocatori dovranno viaggiare con la propria auto da e verso i campi in cui si svolgeranno le partite, indossando la divisa con cui disputeranno i match amichevoli. Una volta giunti allo stadio i calciatori entreranno direttamente sul campo, senza utilizzare gli spogliatoi. Ovviamente potranno partecipare alle sfide solamente i giocatori risultati negativi al tampone per il virus.

Gli arbitri e gli assistenti della Premier devono ancora essere testati per il COVID-19, quindi, per ora, le partite saranno arbitrate dai membri dello staff.