Riapertura palestre Lombardia
(Photo by Guido De Bortoli/Getty Images)

Le palestre Virgin si preparano a ripartire anche a Milano e in Lombardia dopo l’emergenza Coronavirus. In questi giorni, i clienti abbonati stanno ricevendo le informazioni per tornare in palestra da lunedì 1 giugno.

“I club della Lombardia riapriranno per il tuo allenamento da lunedì 1 giugno 2020 e saranno disponibili tutte le attività ad eccezione dell’area relax. Se dovessero esserci rettifiche sulla data ti informeremo non appena ne avremo notizia dalla Regione Lombardia”.

“Per offrirti la migliore esperienza di allenamento in un ambiente sano e sicuro, in tutti i nostri club abbiamo adottato misure igienico-sanitarie per prevenire la diffusione del contagio da Covid-19 e regole di comportamento che assicurino il distanziamento sociale”.

Per entrare, sarà necessaria la prenotazione tramite l’app, con cui prenotare anche tutte le attività: classi di gruppo, lezioni con il personal trainer e sessioni di allenamento libero in sala attrezzi e in piscina, con la possibilità di prenotare un’attività al giorno.

L’accesso al club non è consentito ai minori di 16 anni. L’accesso sarà consentito solo dai 15 minuti prima dell’attività prenotata e non oltre l’inizio dell’attività, ad es. se hai una prenotazione alle 20:00 puoi accedere tra le 19:45 e le 20:00. Prima dell’accesso al club sarà rilevata la temperatura corporea, c’è l’obbligo indossare la mascherina all’ingresso e all’interno delle aree ma non sarà obbligatoria per le attività di allenamento. Inoltre, bisognerà autodichiarare lo stato di salute relativamente al Covid-19.

In gym floor tutti i macchinari saranno disposti per garantire un adeguato distanziamento e, prima e dopo l’uso di ogni attrezzo, sarà chiesto di utilizzare i sanificanti messi a tua disposizione per igienizzarli, con obbligatorio l’uso dell’asciugamano. Il suggerimento, inoltre, è di contenere la permanenza al club in 90 minuti per permettere a tutti di allenarsi rispettando il distanziamento sociale. L’uso dello spogliatoio e delle docce è consentito nel rispetto del distanziamento sociale, ma c’è anche la possibilità di arrivare p già vestito da allenamento e/o farsi la doccia a casa.

1 COMMENTO